Raddusa

Mafia: respinta revisione Dell'Utri

La corte d'appello di Caltanissetta ha rigettato la richiesta di revisione presentata dall'ex senatore di Fi Marcello Dell'Utri condannato a 7 anni per concorso in associazione mafiosa con sentenza ormai definitiva. Respinta di conseguenza anche la richiesta di sospensione dell'esecuzione della pena avanzata dalla stessa procura generale di Caltanissetta. Dell'Utri è difeso dagli avvocati Francesco Centonze e Tullio Padovani. L'istanza di revisione del processo che ha portato alla condanna dell'ex senatore poggiava sulla sentenza della Corte Europea dei diritti dell'Uomo (Cedu) che, tre anni fa, condannò l'Italia per avere processato ingiustamente l'ex numero due del Sisde Bruno Contrada, condannato come Dell'Utri per concorso in associazione mafiosa. "Evidentemente la pronuncia della Cedu, che ha stabilito che il reato di concorso esterno in associazione mafiosa esiste nel nostro ordinamento solo dal 1994, non ha valore per Marcello Dell'Utri", dicono i legali.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie